Prodotti a basso contenuto di carboidrati per una buona forma fisica

La dieta low carb è una dieta in cui il contenuto di carboidrati è deliberatamente tenuto basso, privilegiando i pasti ricchi di proteine e di grassi. A differenza di altre diete, una dieta low carb può essere sostenuta anche per lunghi periodi poiché regola l'insulina e frena la fame, rendendo più facile mantenere basso il consumo di carboidrati.

Low Carb significa "pochi carboidrati" ed è il termine che indic amolte plici tipologie di dieta e stili di alimentazione.

Il denominatore comune è l’assenza o, comunque, la forte riduzione degli alimenti ricchi di carboidrati. Viene preferita una dieta a base di pasti ricchi di proteine e grassi.

Tra le diete low carb più conosciute ci sono, oltre alla rigida dieta Atkins, la dieta Glyx, abbastanza recente, il metodo Logi e la dieta paleo.

La dieta a basso contenuto di carboidrati porta a una perdita di peso più veloce di molte altre diete, rendendola particolarmente interessante per chi, in sovrappeso, voglia perdere peso rapidamente.

Cosa si intende per low carb?

  • La low carb è una dieta in cui il contenuto di carboidrati è deliberatamente tenuto basso.
  • Se segui il principio low carb, devi ridurre gli alimenti ricchi di carboidrati come lo zucchero, la pasta, il pane, i dolci e la pizza.
  • La carne, il pesce, il latte e i latticini, l'insalata e le verdure, così come i grassi, sono consentiti nella dieta low carb.
  • La dieta low carb, con il suo alto contenuto di grassi e proteine, è più saziante di una dieta ad alto contenuto di carboidrati, che, invece, è meno appagante e facilmente induce “voglie”.
  • Una dieta low carb regola la secrezione di insulina e smorza la sensazione di fame. Questo a sua volta rende più facile attenersi alla dieta low carb.
  • A differenza di molte altre diete, la low carb può essere portata avanti per tutta la vita.

Come funziona la dieta low carb?

Il concetto che la riduzione dei carboidrati potesse portare alla perdita di peso anche in soggetti infruttuosamente sottoposti ad altre diete, ha costituito una rivoluzione ai tempi del dottor Atkins.

Le sue rigide regole low carb sono state poi ulteriormente sviluppate da molti altri esperti nutrizionisti i quali l’hanno successivamente modificata in vario modo. Tutti, però, concordano che non èl’abbondante presenza di carne, pesce, insaccati e grassi a incidere sull’obesità quanto, piuttosto, gli alimenti "sani" ricchi di carboidrati come cereali, prodotti integrali, pasta, riso e patate la cui presenza nella dieta è sempre stata fortemente raccomandata in passato.

A molte persone in sovrappeso è stato consigliato di ridurre i grassi e le proteine e di fare largo consumo di cibi ricchi di carboidrati. Il fallimento di questo approccio in molti casi è spiegabile con il fatto che il nostro tratto digestivo funziona ancora come all'età della pietra.

10.000 anni fa, infatti, gli esseri umani erano cacciatori-raccoglitori e non esisteva agricoltura. I carboidrati, che si trovano principalmente nei cereali, nei legumi e nelle verdure, erano scarsi perché le persone dell'età della pietra non erano sedentarie. La loro dieta consisteva principalmente in selvaggina cacciata, come i mammut, che forniva loro proteine e grassi animali. Questa dieta a basso contenuto di carboidrati era integrata principalmente da frutti di bosco ed erbe selvatiche.

AL giorno d’oggi, invece, la nostra dieta è ricca di carboidrati. Il lato negativo di una così ampia disponibilità di questi alimenti, però, sta nel fatto che il nostro sistema digestivo non si è ancora perfettamente adattato a questo tipo di dieta.

Per questo, molte persone sperimentano disturbi metabolici che hanno anche un effetto negativo sulla combustione dei grassi. Riducendo i carboidrati, queste disfunzioni vengono eliminate.

Un'altra ragione per cui la low carb rende più facile perdere peso è che quando si rinuncia a pane, patate, pasta e riso, si consumano automaticamente meno calorie, poiché quasi nessuno compensa la riduzione dei carboidrati mangiando più carne, insaccati, latte e grassi.

Per chi è raccomandata la low carb?

  • per le persone in sovrappeso che non hanno successo con altre diete
  • per le persone il cui sistema digestivo è sovraccaricato dall'eccesso di carboidrati
  • per le persone che sono esposte a forti fluttuazioni del loro livello di glicemia nel sangue
  • per tutti coloro ai quali la fame nervosa e gli attacchi di appetito famelico rendono difficile attenersi a una dieta

Come i prodotti dietetici e gli integratori possono sostenere la dieta low carb

Per quanto la low carb sia facile da realizzare in pratica, nel lungo periodo potrebbero insorgere alcune carenze qualora venissero largamente diminuiti gli alimenti ricchi di vitamine e minerali come il pane, le patate, la pasta, molti tipi di frutta e altri prodotti contenenti carboidrati.

Un problema potrebbe anche essere l'appetito per qualcosa di gustoso come dolci o torte. Questi contengono molti carboidrati semplici, che stimolano fortemente il rilascio di insulina e portano rapidamente al desiderio di mangiare.

Per prevenire le carenze di nutrienti e per soddisfare la fame di dolci, si raccomandano i prodotti della dieta low carb, che sono disponibili in varie forme. Qualunque sia la forma -polvere, barrette, alimenti low carb - si tratta sempre di composti capaci di sostenere efficacemente una dieta a basso contenuto di carboidrati.

I prodotti low carb hanno effetti collaterali o interazioni?

Se si rispettano le raccomandazioni di consumo indicate sui prodotti dietetici low carb, non si devono temere né effetti collaterali indesiderati né interazioni con i farmaci.

Please visit the online shop in your region. Simply click on the according flag symbol!