Menopausa

Menopausa - soluzioni naturali!

La menopausa è una transizione ormonale naturale in cui l'equilibrio garantito dagli ormoni dell’organismo femminile cambia e con esso molti importanti processi interni. L’adattamento del fisico e della mente a questa nuova condizione avviene lentamente.

I cambiamenti ormonali dovuti alla menopausa provocano vari sintomi, i più frequenti dei quali sono vampate di calore, disturbi del sonno e sbalzi d'umore. Questa sintomatologia è principalmente addebitabile alla riduzione nella produzione di estrogeni da parte dell’organismo femminile.

L'estrogeno è l'ormone sessuale femminile e comincia a diminuire gradualmente intorno ai 40-45 anni. In questa fascia di età, le mestruazioni diventano sempre meno frequenti fino ad interrompersi definitivamente. Questo è il momento che segna l’inizio della menopausa, generalmente intorno ai 50 anni, pur potendosi presentare prima o dopo questa età di riferimento.

Dopo la menopausa le donne non possono più rimanere incinte, cosa che da molte viene percepito come un vantaggio, non più costrette ad usare anticoncezionali ed ad avere le mestruazioni. Tuttavia, la condizione di infertilità porta con sé vari problemi di salute.

Nel complesso, la menopausa è un momento di grande cambiamento fisico ed emotivo che spesso si presenta contemporaneamente ad altri importanti cambiamenti nella vita personale: i segni dell'invecchiamento diventano più evidenti mentre i figli, ormai indipendenti, si trasferiscono o si accingono a farlo.Gli stessi genitori della donna iniziano ad avere maggior bisogno di cure e ci si trova in un’età in cui si concentrano i cambiamenti nella carriera.

Sintomi della menopausa

I tipici sintomi della menopausa sono principalmente vampate di calore e sudorazione eccessiva. Fisiologicamente, si verifica una vasodilatazione dei vasi sanguigni periferici che provoca un aumento del flusso sanguigno più vicino alla superficie della pelle. La temperatura della pelle aumenta, specialmente nelle mani, nel petto, nel viso, nell'addome e nelle gambe.

La comparsa di vampate di calore coincide con le fluttuazioni degli estrogeni ed è il risultato del cambiamento della regolazione della temperatura corporea da parte dell’organismo. È un evento che può essere assimilato al rialzo della temperatura interna quando compare la febbre: con la febbre si percepisce freddo laddove tutti si sentono a proprio agio.

Durante la menopausa si verificano piccoli quanto bruschi cambiamenti nel livello di ormoni luteinizzanti edi norepinefrina nel cervello. L’insieme di questi ormoni causa mutamenti nel sistema cardiovascolare e nel valore di riferimento della temperatura centrale, causando una vasodilatazione e sudorazione ovverola cosiddetta vampata di calore.

Questo tipo di eventi provoca disturbi del sonno che vengono spesso collegatialle vampate di calore e ai cambiamenti nella temperatura corporea centrale. Tuttavia, gli studi dimostrano che le vampate di calore si verificano di solito successivamente al risveglio e, quindi, non sono collegabili all’irregolarità del sonno notturno.

Sono piuttosto altri sintomi come la sindrome delle gambe senza riposo, l'apnea del sonno e i lievi disturbi d’ansia a turbare il sonno delle donne in menopausa. Molte sono le prove che l'interazione tra gli estrogeni e altri importanti neurotrasmettitori nel cervello provocano i disturbi del sonno.

A causa delle fluttuazioni nei livelli di estrogeni è comune riscontrare sbalzi d'umore e stati depressivi nelle donne in menopausa. I neurotrasmettitori come la serotonina e la dopamina sono influenzati dalla variazione dei livelli di estrogeni, strettamente legati ai cambiamenti nel comportamento e alla salute mentale delle donne.

Effetti collaterali a lungo termine della menopausa sulla salute

L'osteoporosi è una malattia delle ossa che consiste in cambiamenti progressivi nella struttura e nella densità delle ossa, con un aumento delle fratture ossee e, conseguentemente, all’incremento dei tassi di morbilità e mortalità nelle donne. L'osteoporosi è comune nelle donne oltre i 50 anni ed è causata dalla perdita dell'ormone dell’estrogeno.

La presenza di estrogeni protegge il tessuto osseo grazie agli effetti sul metabolismo osseo. Essi regolano l'attività degli osteoclasti, le cellule che assorbono le ossa vecchie e danneggiate. Con la riduzione degli estrogeni, la maggiore attività degli osteoclasti conduce ad una rapida perdita di densità ossea e infine all'osteoporosi.

Benefici per la salute degli integratori alimentari per la menopausa

I sintomi della menopausa possono essere alleviati in diversi modi. A molte donne viene prescritta una terapia ormonale sostitutiva (HRT) dal proprio medico di base. Tuttavia, la TOS ha i suoi effetti collaterali, come nausea, tensione al seno e un aumento del rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Spesso gli integratori sono somministrati quale alternativa naturale alla TOS. Pur non costituendo una soluzione alternativa equivalente alla TOS, possono sostenere l’organismo e la mente durante la menopausa in modo naturale.

Se combinati con gli integratori, i cambiamenti nello stile di vita come la meditazione, gli esercizi di rilassamento e lo yoga possono aiutare a migliorare il benessere e promuovere una migliore qualità del sonno.

Anche l'esercizio fisico e lo sport possono aiutare una donna in menopausa attraverso i loro effetti positivi sul sistema cardiovascolare, sul controllo del peso e su una maggiore mobilità. L'esercizio fisico inoltre migliora l'umore ed è un trattamento comprovato per ridurre lo stress, migliorare l'autostima e lo stato d'animo.

Lignani

I lignani sono composti polifenolici arricchiti che si trovano in semi, cereali, verdure e legumi. I semi di lino, ricchi di fibre, proteine e vari oligoelementi sono la fonte nutrizionale più ricca di lignani. I semi di lino sono anche spesso usati come base per integratori alimentari che contengono lignani.

I lignani sono chiamati fitoestrogeni perché sono precursori di composti che imitano gli estrogeni nel corpo umano. I lignani sono convertiti dai batteri nell'intestino in composti come enterolignani, enterodiolo e enterolattone, che imitano l'attività estrogenica nel corpo umano.

L'enterodiolo e l'enterolignano sono stati entrambi approfonditamente studiati e mostrano una significativa attività estrogenica. In questi studi si è dimostrato che essi possono legarsi ai recettori degli estrogeni e alterare l'espressione dei geni estrogeno-responsivi nelle donne.

Tuttavia, il legame di questi fitoestrogeni è più debole degli estrogeni umani, per cui si può considerare che questi composti abbiano un'attività anti-estrogenica. Una debole attività è importante perché può sostenere la riduzione del rischio di degenerazione cellulare associata agli ormoni.

Inoltre, si è osservato che una dieta ricca di lignani comporta una significativa riduzione del rischio di malattie cardiovascolari e dei livelli di colesterolo LDL e possono essere utilizzati come cardioprotettori.

Estratto di luppolo

Gli estratti di luppolo sono derivati dalla pianta dell’Humulus lupulus L. (luppolo), nota per il suo impiego come conservante e agente amaricante nel processo di produzione della birra.

Il luppolo, tuttavia, è stato usato per secoli anche come pianta medicinale.

Esso contiene grandi quantità di flavonoidi, terpeni e iso-alfa acidi (agenti amaricanti), ben conosciuti per i numerosi effetti benefici sulla salute. Recentemente alcuni di questi composti flavonoidi hanno rivelato un’attività estrogenica.

Questo vale in particolare per l'estratto di luppolo 8-prenilnaringenina (8-PN), classificato come fitoestrogeno, di cui è stata dimostrata l’azione di alleggerimento dei disturbi legati alla menopausa è stata dimostrata.

In uno studio randomizzato e controllato, l'estratto di luppolo 8-PN ha dimostrato di essere un potente fitoestrogeno capace di alleviare i sintomi della menopausa, tra i qualile vampate di calore, grazie alla stabilizzazione della temperatura interna, e un concomitante miglioramento della libido.

In un altro studio degli effetti dell'estratto di luppolo 8-PN sulla perdita ossea, è stato dimostrato che questo è coadiuvante nella rigenerazione della densità minerale ossea. L'osteoporosi costituisce una forte preoccupazione per le donne in menopausa e questo integratore può ridurre il rischio di fratture osteoporotiche legate alla menopausa.

Triptofano

L’L-triptofano è un aminoacido naturale che si trova in una serie di alimenti tra cui carne, pesce, uova, latticini, cereali e semi. Il triptofano è un precursore del neurotrasmettitore serotonina e una dieta arricchita di triptofano favorisce il miglioramento del sonno e dell’umore.

Il livello di L-triptofano nell’organismo cambia con la menopausa a causa della sua stretta relazione con i livelli di estrogeni. Il ridotto livello di triptofano influisce sulla produzione di serotonina: l’assunzione supplementare di L-triptofano si è mostrata capace di aumentare i livelli di sintesi e di rilascio della serotonina.

È stato anche dimostrato che l’integrazione di triptofano aumenta i livelli di melatonina nel cervello. La melatonina è un composto simile ad un neurotrasmettitore prodotto dalla ghiandola pineale nel cervello e partecipa alla regolazione del bioritmo e del sonno.

L’aumento nei livelli di melatonina e serotonina causati dall'integrazione dell’L-triptofano comportano una significativa riduzione dell’irregolarità del sonno ed un suo miglioramento qualitativo. All’insorgere della menopausa l’assunzione di L-triptofano costituisce un coadiuvante della regolarizzare del sonno.

5-HTP

Il composto 5-idrossitriptofano (5-HTP) è sintetizzato dall'aminoacido triptofano ed è un precursore della serotonina e della melatonina. La ricerca ha dimostrato che i neurotrasmettitori melatonina e serotonina sono legati alla regolazione del sonno.

L'aminoacido 5-HTP, anche se non direttamente associato al bioritmo, è più collegabile al comportamento sonno/veglia piuttosto che ad un effetto diretto sul sonno. Durante il ciclo sonno-veglia, la variazione nella regolazione della temperatura corporea centrale facilita il sonno.

Le fluttuazioni dei livelli di estrogeni sono già state collegate ai cambiamenti nel valore di riferimento della temperatura del cuore. Questa è un'osservazione importante durante la menopausa, dove vampate di calore, irregolarità della temperatura e i disturbi del sonno sono descritti come problemi di salute.

Chi dovrebbe assumere gli integratori per la menopausa?

  • Donne in premenopausa
  • Donne in perimenopausa
  • Donne in postmenopausa

Interazioni degli integratori alimentari per la menopausa

La maggior parte degli integratori per la menopausa sono considerati sicuri e non tossici. Sono, tuttavia, emerse alcune interazioni del 5-HTP con farmaci.

Il 5-HTP, aumentando il livello del neurotrasmettitore serotonina, non è quindi raccomandato in alcune circostanze. I farmaci che possono interagire con il 5-HTP e provocare gravi effetti collaterali sono i seguenti:

  • Antidepressivi come fluoxetina, paroxetina, amitriptilina, sertralina e altri
  • Inibitori delle monoaminoossidasi (MAOI), come la fenelzina e la tranilcipromina
  • Carbidopa
  • Destrometorfano
  • Meperidina
  • Pentazocina
  • Tramadol

Combinazioni di integratori alimentari per la menopausa

  • L'estratto di luppolo e i lignani sono spesso combinati.
  • Il calcio e la vitamina D possono proteggere le ossa dall'osteoporosi legata alla menopausa.

Perché dovrebbero essere presi gli integratori per la menopausa

Durante la menopausa, l'equilibrio ormonale nel corpo di una donna cambia, provoca cambiamenti significativi. I sintomi della menopausa costituiscono un ostacolo nella vita quotidiana per la maggior parte delle donne. Gli integratori hanno la capacità di alleviare i sintomi della menopausa.

I motivi per assumere gli integratori per la menopausa sono:

  • contrastare la gravità e la frequenza delle vampate di calore
  • migliorare la qualità del sonno
  • controllare il peso
  • aumentare la libido

References

  1. de Kleijn M, van der Schouw Y, Wilson P, et al. Dietary intake of phytoestrogens is associated with a favourable metabolic cardiovascular risk profile in postmenopausal U.S. women: the Framingham study. J Nutr. 2002; 132(2): 276-282
  2. Hümpel M, Isaksson P, Schaefer O, et al. Tissue specificity of 8-prenylnaringenin:protection from ocvariectomy induced bone loss with minimal trophic effects on the uterus. J Steroid Biochem Mol Biol. 2005; 97: 299-305
  3. Heyerick A, Vervarcke A, Depypere H, et al. A first prospective, randomized, double-blind, placebo-controlled study on the use of a standardized hop extract to alleviate menopausal discomforts. Maturitas. 2006; 54(2): 164-175
  4. Velentzis L, Cantwell M, Cardwell C, et al. Lignans and breast cancer risk in pre- and post-menopausal women: meta-analyses of observational studies. Br J Cancer. 2009; 100(9): 1492-1498
  5. Aidelsburger P, Schauer S, Grabein K, et al. Alternative methods for the treatment of post-menopausal troubles. GMS Health Tech Assess. 2012; 8: Doc03

  6. Zaineddin A, Buck K, Vrieling A, et al. The association between dietary lignans, phytoestrogen-rich foods, and fiber intake and postmenopausal breast cancer risk: a German case-control study. Nutr Cancer. 2012; 64(5): 652-665
  7. Keiler A, Zierau O, Kretzschmar G. Hop extracts and hop substances in treatment of menopausal complaints. Planta Med. 2013; 79(07): 576-579
  8. Wharton W, Gleason C, Olson S, et al. Neurobiological underpinnings of the estrogen-mood relationship. Curr Psychiatry Rev. 2013; 8(3): 247-256
5-HTP

5-HTP

Il 5-HTP aumenta naturalmente la serotonina e la melatonina. Favorisce un sonno ristoratore ed è consigliato contro la depressione, l'ansia, l'inquietudine e la tensione. Aiuta anche in caso di emicranie e mal di testa cronici, fame nervosa, dolori muscolari ed aggressività.

Maggiori informazioni su 5-HTP ›

L-Theanina

L-Theanina

La L-teanina è un amminoacido presente nel tè verde che stimola le onde alfa nel cervello. Per questo la L-teanina ha un effetto calmante, come la meditazione. Aumenta l'energia senza spossare, calma senza dare sonnolenza e motiva senza sovraccaricare. Il risultato: relax, svago, concentrazione e buon umore.

Maggiori informazioni su L-Theanina ›

Triptofano

Triptofano

L'L-triptofano è uno stabilizzatore naturale dell'umore e contribuisce al rilassamento e alla calma. Il triptofano è anche un precursore della produzione dell'ormone melatonina nell'organismo e favorisce un sonno profondo e riposante.

Maggiori informazioni su Triptofano ›

Please visit the online shop in your region. Simply click on the according flag symbol!