A cosa fare attenzione quando si acquistano le capsule di colina

La colina è una sostanza usata negli integratori alimentari e nelle medicine per il fegato. Tuttavia, la sostanza, che è stata scoperta nel 1849, è usata anche in altri modi - per esempio come detergente nell'industria dei semiconduttori. Anche se sembra che stiamo parlando di chimica, la colina è in realtà un ingrediente naturale presente in alcuni cereali. Continua a seguirci per capire cos'altro dovresti sapere sulla colina.

Come si ottiene la colina?

Il chimico tedesco Adolph Strecker ha scoperto per la prima volta la colina nella bile di maiale [1]. Essa si trova infatti in moltissimi organismi viventi, poiché gioca un ruolo cruciale come prodotto intermedio nel metabolismo. Nei prodotti animali come il tuorlo d'uovo o il fegato di maiale, si trova un contenuto particolarmente elevato di colina [2]. Dal punto di vista chimico, la colina appartiene agli alcoli monoidrici, motivo per cui può anche essere ottenuta dall'acido tartarico nel pieno rispetto degli animali.

E a questo aspetto noi diamo particolare importanza nella produzione delle nostre capsule di colina, in modo che tutti possano beneficiarne. Questo acido si forma in maniera naturale nel processo di vinificazione, il che lo rende non solo una fonte vegana di colina, ma anche una materia prima di alta qualità. Esso viene poi elaborato da noi secondo i più alti standard di qualità, in modo da poterti offrire sempre un prodotto compatibile e puro.

Come funzionano le capsule di colina?

La colina è principalmente associata alle prestazioni mentali [3], ma è coinvolta anche in una vasta gamma di funzioni fisiologiche[4]. Gli scienziati ritengono che questa sostanza vitale sia sottovalutata e che potrebbe essere usata molto più spesso [5].

A causa del suo ampio coinvolgimento nel metabolismo umano, la carenza di colina può avere effetti sul fegato, sui vasi sanguigni e sulle malattie nervose [6]. La colina è necessaria per l'integrità strutturale e le funzioni di segnalazione delle membrane cellulari [7] e per i seguenti benefici per gli organi e i sistemi del corpo umano:

  • Fegato: per sostenere la funzione epatica e prevenire i danni [7][8]
  • Metabolismo dei grassi: fattore chiave per la salute dell'apparato digerente
  • Sistema nervoso: per aiutare la memoria e i ricordi [7][8][9]
  • Cellule e materiale ereditario: importante nella produzione di membrane cellulari [9][10]
  • Vasi sanguigni: gioca un ruolo importante nella funzione cardiaca e nel metabolismo degli zuccheri [7][8][11]

L'influenza della colina sulla funzione epatica è stata intensamente studiata fin dagli anni '40 [12]. Numerosi studi dimostrano i benefici per la salute del fegato. La colina è coinvolta nel trasporto dei lipidi fuori dal fegato e quindi aiuta a prevenire l'accumulo di grasso, svolgendo un ruolo di controllo per quanto riguarda il metabolismo dei grassi nel corpo umano. Una carenza di colina è associata allo sviluppo del fegato grasso.

Le aree di applicazione sono quindi diverse. Da un lato, la colina può essere usata per sostenere la funzione epatica, mentre dall'altro può anche trovare applicazione in indicatori di salute correlati come il mantenimento di un livello normale di colesterolo. Inoltre, l'integrazione di colina può essere di supporto nella regolazione dei livelli di omocisteina o nei casi di obesità. Il consumo di alcol colpisce anche il fegato. Uno stile di vita sano e l'integrazione di colina aiutano a mantenere un metabolismo normale.

Il coinvolgimento della colina nella fertilità è attualmente sotto indagine scientifica [13]. Lo stesso vale per lo sviluppo del bambino nel grembo materno e la salute degli occhi, in particolare nella formazione della retina[14].

Perché la qualità elevata delle nostre capsule di colina è garantita?

Prima di tutto, dovresti stare attento a come viene ottenuta la colina, dato che accumulandosi negli organismi dei mammiferi, ci sono molti produttori che la fanno su base animale. La qualità della colina in questi casi è quindi discutibile e la purezza non è sempre garantita.

Per noi non solo la sostanza vitale in sé è importante, ma anche la qualità, per questo produciamo solo colina su base vegetale. Ci impegniamo a rispettare le buone pratiche di fabbricazione (GMP) e quindi escludiamo categoricamente qualsiasi additivo o coadiuvante indesiderato, fattore importante per le persone allergiche e sensibili. Anche il dosaggio ottimale è importante da considerare quando si prendono le capsule di colina.

Che ruolo svolge la biodisponibilità della colina?

Il troppo stroppia. Il corpo deve infatti anche essere in grado di elaborare e assorbire adeguatamente le sostanze vitali, quindi non bisogna esagerare con la colina. È importante da questo punto di vista sapere se una sostanza è già decomposta nello stomaco o solo nell'intestino, per esempio. Noi usiamo un bitartrato di colina dall'acido tartarico, che ha un'alta biodisponibilità, mentre se la colina proviene da una fonte sconosciuta, non siamo a conoscenza di quanto rapidamente il corpo assorba la sostanza vitale.

Spesso bisogna fare attenzione anche alla capsula di colina. Soprattutto vegani e vegetariani dovrebbero prestare attenzione, dato che gli involucri delle sostanze vitali sono costituiti da gelatina animale - anche se l'ingrediente effettivo è stato ottenuto da fonti vegetali. L'involucro della capsula viene infatti digerito in modo diverso, ed ha conseguenze importanti su quando e quanto velocemente la colina può essere metabolizzata.

Come devono essere dosate le capsule di colina?

Come cliente dovresti innanzitutto prestare attenzione al dosaggio di colina, sia esso in capsule o compresse. Spesso si trovano indicati bassi dosaggi, per cui si rende necessario assumerne quantità maggiori. Questo non è solo un male per il portafoglio, ma anche e soprattutto per la salute, se non si riesce a tenere il conto esatto del dosaggio.

Le nostre capsule di colina contengono ciascuna 750 mg di bitartrato di colina, la sostanza effettiva che si ottiene dall'acido tartarico. È attraverso questo vettore che la colina entra nel corpo durante la digestione. Di conseguenza, 750 mg di bitartrato di colina corrispondono a 300 mg di colina pura, dosi che corrispondono quindi alle raccomandazioni comuni.

Effetti collaterali e indesiderati

Se la colina sia davvero un nutriente essenziale è ancora fortemente dibattuto tra gli esperti. È prodotta dal corpo stesso (parliamo di autosintesi) e questo la rende non "realmente" essenziale - tuttavia, gli elementi di base per la sua produzione devono essere ingeriti con il cibo. Nel corpo, la colina si presenta come fosfatidilcolina, conosciuta anche come lecitina.

Poiché essa è coinvolta nel metabolismo del corpo ed è essenziale per la vita, è molto improbabile che dia allergia; tuttavia il metabolismo umano è molto complesso e può generare reazioni allergiche a qualsiasi sostanza fornita dall'esterno. Per questo motivo, si dovrebbe interrompere immediatamente l'assunzione di capsule di colina e, se necessario, consultare il medico se si notano sintomi insoliti.

La colina viene somministrata sia come integratore alimentare che in forma di farmaco [15]. I nostri prodotti non sostituiscono ovviamente le medicine - quindi chiedi al medico prima di prenderli se hai qualche patologia pregressa. Il bisogno individuale di colina è legato ad altri nutrienti come l'acido folico [16]. I seguenti effetti possono verificarsi dopo un sovradosaggio o se assunta in modo errato:

  • Cambiamento dell'odore del corpo (puzza di pesce) [16]
  • Nausea, vomito, aumento della salivazione [16]
  • Vertigini, pressione bassa [16][17]
  • Prurito o problemi di udito [16][17]

Gli effetti collaterali di solito si verificano solo con dosi molto elevate di circa 10-16 grammi al giorno [16]. Tali dosaggi non sono possibili con i nostri prodotti se si seguono le raccomandazioni. Tutti gli ingredienti sono elencati sulla confezione in modo da poterli mostrare a un operatore sanitario, se necessario.

Per chi sono ideali le capsule di colina?

La colina è adatta, per esempio, agli anziani che vogliono mantenere le loro capacità cognitive, e alle persone particolarmente atletiche. La sostanza vitale gode di una vasta gamma di applicazioni. Come per qualsiasi sostanza, bisogna prestare attenzione al dosaggio e al tipo di assunzione per garantire la salute.

Qual è la massima assunzione giornaliera di colina?

In linea di massima, le capsule di colina sono un integratore alimentare sicuro e ben tollerato dalla maggior parte delle persone. Per ragioni di sicurezza, si consiglia tuttavia la loro assunzione solo agli adulti. Nel caso di minori, si consiglia di consultare il medico curante. Le seguenti quantità di assunzione sono raccomandate per persone di diversi gruppi di età. La raccomandazione medica per la dose massima giornaliera è indicata tra parentesi [16][17].

  • Neonati fino a 6 mesi: 125 mg (a stomaco pieno)
  • Neonati fino a 12 mesi:150 mg (a stomaco pieno)
  • Bambini 1-3 anni 200 mg (1000 mg)
  • Bambini 4-8 anni: 250 mg (1000 mg)
  • Bambini 9-13 anni 375 mg (2000 mg)
  • Adolescenti 14-18 anni: 400 mg per le ragazze, 550 mg per i ragazzi (3000 mg)
  • Adulti maggiorenni: 425 mg per le donne, 550 mg per gli uomini (3500 mg).

Le raccomandazioni possono essere diverse per le donne incinte e in fase di allattamento. In caso di dubbio, ricorda che puoi sempre consultarci. Per qualsiasi domanda, il nostro team di assistenza è disponibile 24 ore su 24.

Colina Studies and references

  1. Strecker, A.v. Beobachtungen über die Galle verschiedener Tiere Annalen der Chemie und Pharmacie,70,2,149–197
  2. Elmadfa, I. & Claus Leitzmann, C. Ernährung des Menschen (= UTB für Wissenschaft) Ulmer
  3. Voglsam, T. Fragebogenerhebung über die vermutete Wirkung der Ernährung und einzelner Nahrungsmittel auf die kognitive Leistungsfähigkeit und Gehirnfunktion von Schulkindern Diplomarbeit, Universität Wien
  4. Wiedemann, A.M. et al. Dietary Choline Intake: Current State of Knowledge Across the Life Cycle Nutrients, 10(10):1513
  5. Wallace, T.C. et al. Choline: The Underconsumed and Underappreciated Essential Nutrient Nutr Today,53(6):240-253
  6. Zeisel, S.H. & ca Costa, K.A. Choline: An Essential Nutrient for Public Health Nutr Rev.,67(11):615–623
  7. Zeisel, S.H. Choline: critical role during fetal development and dietary requirements in adults Annu Rev Nutr.,26:229-50
  8. Wallace, T.C. & Fulgoni, V.L. Usual Choline Intakes Are Associated with Egg and Protein Food Consumption in the United States Nutrients,5,9(8):839
  9. Hollenbeck, C.B. An introduction to the nutrition and metabolism of choline Cent Nerv Syst Agents Med Chem.,12(2):100-13
  10. Blusztajn, J.K. & Tiffany J Mellott, T.J. Choline nutrition programs brain development via DNA and histone methylation Cent Nerv Syst Agents Med Chem.,12(2):82-94
  11. Saw, E.L. et al. Activation of the cardiac non-neuronal cholinergic system prevents the development of diabetes-associated cardiovascular complications Cardiovasc Diabetol.,22;20(1):50
  12. Hirsch, R. Die Wirkung von Cholin und Betain auf den Fettstoffwechsel von Leber und Lunge
  13. Miyachi, Y. et al. Liver choline metabolism and gene expression in choline-deficient mice offspring differ with gender Biosci Biotechnol Biochem.,18;85(2):447-451
  14. Alashmali, S. et al. The effect of choline availability from gestation to early development on brain and retina functions and phospholipid composition in a male mouse model Nutr Neurosci.,28;1-15
  15. Gelbe Liste Pharmaindex Cholin
  16. DGK Cholin und Phosphatidylcholin (Lecithin)
  17. Food and Nutrition Board, Institute of Medicine Dietary Reference Intakes: Thiamin, Riboflavin, Niacin, Vitamin B-6, Vitamin B-12, Pantothenic Acid, Biotin, and Choline National Academy Press,390-422
Please visit the online shop in your region. Simply click on the according flag symbol!