Proteine vegane

Vitality Proteine della soia

500g polvere

16,90 €*

Consegna GRATUITA

Proteine vegane: cosa occorre sapere!

Le proteine vegane offrono un’alternativa sana e naturale alle proteine in polvere di origine animale.

Se desideri acquistare proteine vegane, sei nel posto giusto. Da noi, troverai proteine vegane di altissima qualità per migliorare la tua vitalità, la tua forza e le tue prestazioni. Prima di ordinare le tue proteine vegane in polvere, puoi consultare le informazioni qui di seguito riportate per sapere cosa è bene valutare.

Le proteine vegane rappresentano una fonte proteica sana e anche un'alternativa naturale alle proteine in polvere di origine animale, quali il siero del latte e la caseina. La polvere di proteine vegane è specificamente realizzata per far fronte alle esigenze di chi segue una dieta vegetariana o vegana.

Un'alimentazione vegana non prevede il consumo di alcun tipo di prodotto animale né pesce ma, al contrario di uno stile di vita vegetariano, non consuma nemmeno prodotti di origine animale, ad esempio miele, uova o latticini quali latte e burro.

Dato che esclude carne, pesce e anche prodotti lattiero-caseari, in una dieta vegana mancano molte delle fonti proteiche più comunemente usate.

Il potere delle proteine

Le proteine sono essenziali nella dieta umana e in tutti i processi fisiologici di base della vita. Si tratta di sostanze azotate composte da catene di aminoacidi.

Quando il corpo umano assimila proteine attraverso l'alimentazione, queste vengono scomposte nell'intestino nella loro forma più semplice, gli aminoacidi. Questi ultimi entrano poi nel corpo attraverso il flusso sanguigno, dove sono a loro volta sintetizzati in proteine più funzionali di cui il corpo si serve per le sue funzioni. Queste proteine funzionali ed essenziali nel nostro corpo comprendono:

  • Mioglobina: una proteina strutturale dei muscoli
  • Emoglobina: un trasportatore di ossigeno nei globuli rossi
  • Insulina: l'ormone che regola il metabolismo del glucosio
  • Pepsina: un importante enzima digestivo nello stomaco
  • Collagene: una proteina fibrosa che conferisce elasticità alla pelle
  • Anticorpi: proteine che individuano e distruggono gli agenti patogeni estranei al corpo

Proteine alimentari

Le proteine sono importanti fornitori di nutrienti che apportano aminoacidi all'organismo umano. Vi sono 20 diversi aminoacidi in totale: otto di loro sono classificati come essenziali e dodici come non essenziali. Gli esseri umani hanno bisogno di ricavare gli otto aminoacidi essenziali dal cibo perché il corpo umano non è in grado di produrli da solo.

Le fonti alimentari comuni per l'assunzione di proteine includono piante, carne, pesce, latticini, uova, cereali, legumi e noci. Di solito, però, nelle fonti proteiche vegetariane o non animali, uno o più di questi aminoacidi essenziali è presente in quantità molto piccole.

Pertanto, vegani e vegetariani hanno maggiori difficoltà a soddisfare i loro bisogni proteici rispetto alle persone che mangiano tutto. Quindi, se da una parte queste diete risultano benefiche per i loro effetti positivi sulla salute, è anche vero che questo tipo di diete rigorose possono avere svantaggi nutrizionali.

Perciò molti vegani temono che la loro alimentazione non sia completa, perché povera di proteine, così come di minerali, come calcio e ferro, e di vitamine, come la vitamina D e la vitamina B12.

Per questo scelgono di integrare la loro dieta con delle proteine vegetali in polvere di alta qualità, così da raggiungere il fabbisogno proteico giornaliero raccomandato.

Quali sono i benefici di una dieta vegana?

Gli studi hanno dimostrato che una dieta vegana apporta i seguenti benefici alla salute:

  • Minor rischio di contrarre malattie metaboliche, come il diabete di tipo 2 e l'obesità
  • Minor rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, come la pressione alta e l'arteriosclerosi
  • Riduzione della pressione sanguigna
  • Riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue
  • Indice di massa corporea più basso

Quali sono i benefici delle proteine vegane in polvere sulla salute?

Finora, l'assunzione di proteine in polvere è stata indagata principalmente negli atleti di sport competitivi. Questo perché queste persone, per poter mantenere prestazioni fisiche sempre ottimali, hanno un bisogno maggiore di proteine.

La polvere delle proteine vegane non solo soddisfa le loro maggiori esigenze proteiche, ma rappresenta anche un metodo veloce e conveniente per fornire la dose giornaliera di proteine raccomandata.

Le proteine vegane in polvere stanno diventando sempre più popolari anche tra gli sportivi amatoriali o le persone che desiderano semplicemente migliorare il loro stile di vita.

Inoltre, possono contribuire alla perdita di peso. La ragione sta nel fatto che le diete con un alto apporto proteico comportano un grado di sazietà maggiore, riducendo l'assunzione di calorie e stimolando il metabolismo.

Chi segue uno stile di vita vegano e consuma proteine vegane in polvere gode di speciali benefici per la salute:

  • Miglioramento della salute cardiovascolare: mediante una dieta a base vegetale, si evita il colesterolo e vengono consumati meno grassi saturi.
  • Miglioramento della salute delle articolazioni: il consumo di latticini e di prodotti a base di carne è associato ad un aumento dei parametri di infiammazione.

Le 4 proteine vegane principali e più comunemente utilizzate sono quelle dei piselli, del riso, della soia e della canapa.

1. Proteine dei piselli

La composizione degli aminoacidi gioca un ruolo essenziale nel modo in cui il corpo può utilizzarli. Un profilo proteico completo prevede una proteina in cui sono rappresentati tutti e otto gli aminoacidi essenziali necessari all'uomo.

Le proteine dei piselli offrono anche un'alta concentrazione di aminoacidi a catena ramificata (leucina, isoleucina e valina), che sono noti per i loro particolari benefici in merito alla sintesi delle proteine muscolari.

Gli studi dimostrano che i bodybuilder sono in grado di guadagnare massa e spessore muscolare notevoli integrando la loro dieta con le proteine dei piselli. Queste, pertanto, rappresentano anche un'ottima alternativa alle fonti proteiche di origine animale, per i bodybuilder, per gli atleti di sport competitivi e, più in generale, per qualsiasi sportivo.

2. Proteine del riso

Le proteine vegane del riso contengono proteine di riso isolate che possono essere impiegate per la preparazione di frullati o frullati proteici. Si presenta spesso sotto forma di miscela combinata con altre proteine vegane in polvere, come quelle dei piselli.

Le proteine del riso contengono la maggior parte degli aminoacidi essenziali. Ma alcuni di essi sono presenti in piccole quantità, ad esempio la leucina, la lisina e la treonina. D'altra parte, altri aminoacidi essenziali sono invece presenti in grandi quantità, come la fenilalanina, l'istidina e la metionina.

È stato dimostrato che la proteina vegana di riso è paragonabile a quella del siero del latte se usata dopo l'allenamento. In questo caso, può essere d'aiuto per ridurre i tempi di recupero in seguito ad allenamenti intensi.

Le proteine del riso offrono anche effetti positive a volte nella stessa misura delle proteine del siero del latte, in quanto ne condividono i benefici in termini di crescita muscolare, massa magra corporea e incremento di forza e prestazioni.

3. Proteine della canapa

Il termine canapa fa riferimento ai prodotti ottenuti dalla pianta della cannabis, che nel corso della storia è stata considerata una coltura importante in quanto può essere impiegata sia come cibo che come fibra. Va detto, però, che i prodotti di canapa non contengono THC (la sostanza chimica attiva nella marijuana). Pertanto, le proteine di canapa in polvere non hanno effetti psicoattivi.

Le proteine isolate dei semi di canapa sono perciò altamente digeribili, e forniscono un'eccellente fonte di proteine biodisponibili. Gli studi dimostrano che la proteina di canapa possiede anche una moderata modalità di azione antiossidante, da cui derivano effetti positivi in termini di ipertensione e trombosi.

Le proteine della canapa non offrono un profilo aminoacidico completo per via del loro basso contenuto dell'aminoacido essenziale lisina. Spesso vengono quindi assunte in combinazione con altre fonti proteiche vegane, proprio per completarne il profilo aminoacidico. Puoi però combinarle anche con proteine vegane di avena, riso o soia, per un profilo aminoacidico ottimale.

In compenso, però, la proteina di canapa offre un altro vantaggio extra, ovvero una quantità relativamente elevata di fibre rispetto ad altre fonti proteiche. Di conseguenza, ha un effetto più saziante e la fibra contenuta offre anche un'azione protettiva sull'intestino.

4. Proteine della soia

Attualmente, la soia rappresenta la fonte di proteine vegetali più utilizzata e maggiormente approfondita mediante studi. Appartiene alla famiglia dei legumi e costituisce un alimento base in Cina e in altri paesi dell'Estremo Oriente. Possiamo classificare i prodotti a base di soia in tre categorie: farina, concentrati e proteine isolate.

La farina di soia contiene la minor quantità di proteine tra questi prodotti e viene spesso impiegata nella panificazione. I concentrati di soia offrono invece un alto apporto proteico pur essendo facilmente digeribili. Le proteine della soia isolate, infine, contengono la più alta quantità di proteine, ma a differenza della farina di soia sono prive di fibre.

Le popolazioni che consumano grandi quantità di proteine di soia evidenziano un rischio più basso di contrarre alcuni tumori, malattie cardiovascolari e osteoporosi.

I prodotti a base di soia possono avere benefici anche sulla salute delle donne, perché ricchi di fitoestrogeni bioattivi, i quali incidono positivamente soprattutto sui sintomi della menopausa. I fitoestrogeni si legano ai recettori degli estrogeni, riducendo potenzialmente il rischio di cancro al seno.

Per chi sono indicate le proteine vegane?

Le proteine vegane possono incidere positivamente sull'alimentazione in particolare per:

  • Vegani
  • Vegetariani
  • Chiunque voglia incrementare la componente vegetale della propria dieta, che sia per motivi di salute o ideologici.

Alcuni dei migliori atleti competitivi mondiali sono vegani, quindi colgono i benefici di una dieta a base vegetale. La polvere proteica vegana può aiutare ad ottimizzare l'apporto proteico giornaliero in particolare per le seguenti persone:

  • Atleti competitivi vegani
  • Sportivi vegani
  • Atleti di sport di forza e culturisti che adottano uno stile di vita vegano

Combinazioni di proteine vegane

Per un profilo aminoacidico completo in uno stile di vita vegano, l'ideale è combinare diverse fonti proteiche vegane. Il che è anche uno dei motivi per cui le proteine vegane in polvere sono spesso miscele di due o più proteine in polvere diversificate.

Ad esempio, si potrebbero combinare proteine di riso, di canapa e di piselli, ma alle polveri proteiche vegane è possibile aggiungere anche noci, semi e legumi, per un migliore profilo aminoacidico.

Dosaggio delle proteine vegane

Il corretto dosaggio delle proteine vegane in polvere sarebbe di circa 0,8 grammi per chilogrammo di peso corporeo. Per gli atleti di sport competitivi con maggiori esigenze proteiche, sono sufficienti da 1,2 a 2,0 grammi per chilogrammo di peso corporeo.

Alimenti con la più alta percentuale di proteine vegane

Noci, legumi e semi sono le fonti più ricche di proteine vegane.

Quali sono i benefici delle proteine vegane?

La polvere proteica vegana consente una dieta sana, fondata unicamente sulla natura, nonché uno stile di vita vegano in grado di apportare i seguenti benefici:

  • Apporto ottimale di proteine di alta qualità
  • Miglioramento della salute cardiovascolare
  • Migliore salute digestiva
  • Sostenibilità agricola

Fonti

1. Key T, Appleby P, Rosell M. Health effects of vegetarian and vegan diets. Proc Nutr Soc. 2006; 65(1): 35-41

2. Joy J, Lowery R, Wilson J, et al. The effects of 8 weeks of whey or rice protein supplementation on body composition and exercise performance. Nutr J, 2013; 12: 86

3. Clarys P, Deliens T, Huybrechts I, et al. Comparison of nutritional quality of the vegan, vegetarian, semi-vegetarian, pesco-vegetarian, and omnivorous diet. Nutrients. 2014; 6(3): 1318-1332

4. Girgih A, Alashi A, He R, et al. A novel hemp seed meal protein hydrolysate reduces oxidative stress factors in spontaneously hypertensive rats. Nutrients. 2014; 6: 5652-5666

5. Ley S, Sun Q, Willett W, et al. Associations between red meat intake and biomarkers of inflammation and glucose metabolism in women. Am J Clin Nutr. 2014; 99(2): 352-360

6. Kalman D. Amino acid composition of an organic brown rice protein concentrate and isolate compared to soy and whey concentrates and isolates. Foods. 2014; 3: 394-402

7. Babault N, Paizis C, Deley G, et al. Pea proteins oral supplementation promotes muscle thickness gains during resistance training: a double-blind, randomized, placebo-controlled clinical trial vs. whey protein. J Int Soc Sports Nutr. 2015; 12: 3

Cosa dicono di noi i nostri clienti

I vostri vantaggi

  • CONSEGNA GRATUITA

  • GARANZIA DI RIMBORSO VALIDA 100 GIORNI

  • RISPARMIA FINO AL 20%

    con i nostri sconti sulle quantità e il 5% di extra bonus

  • COMODO PAGAMENTO

    PayPal, Carta di credito, Addebito diretto