Stitichezza

  • Probiotico di ultima generazione
  • Tasso di sopravvivenza della coltura 100 volte più alto
  • Altamente dosato con 20 miliardi di batteri probiotici
  • Con 14 preziosi ceppi di batterici probiotici

Stitichezza - quando andare in bagno diventa un problema

Nella maggior parte dei casi, la stitichezza senza una causa organica può essere prevenuta con mezzi semplici come una dieta ricca di fibre, una sufficiente assunzione di liquidi e un regolare esercizio fisico.

Nella maggior parte dei casi, la stitichezza può essere alleviata privilegiando una dieta ricca di fibre, bevendo liquidi e facendo più esercizio. L'assunzione di magnesio può stimolare la peristalsi. I semi di chia sono ricchi di fibre e sono di aiuto in caso di stitichezza.

Che sia dovuta a un cambiamento di dieta durante una vacanza, alla soppressione dello stimolo di andare in bagno o a un'infezione, quasi tutti sono colpiti dalla stitichezza nella propria vita.

Tuttavia, i medici definiscono stitichezza solo quando le feci sono molto dure e per un periodo di tempo prolungato, con l'intestino che riesce a svuotarsi solo a fatica e meno di tre volte alla settimana.

Si fa una distinzione fondamentale tra la stitichezza acuta dovuta a un cambiamento improvviso nello stile di vita e la stitichezza cronica che colpisce quasi un adulto su cinque nei paesi occidentali industrializzati.

Sono le donne a soffrirne di più e gli anziani ne sono più colpiti rispetto alla media. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, la stitichezza è innocua e può essere curata con misure appropriate.

Cause: cosa causa la stitichezza?

Una delle cause più comuni della stitichezza è il rallentamento del trasporto delle feci attraverso l'intestino crasso. Questo disturbo è dovuto principalmente ad una dieta povera di fibre, ad un insufficiente apporto di liquidi e alla mancanza di esercizio fisico.

Un'altra causa della stitichezza cronica può essere l'abuso di lassativi. In questo caso, l'intestino crasso si abitua col tempo a ricevere un aiuto esterno, interrompendo sempre più frequentemente la sua normale attività. Il risultato di questa lentezza intestinale è la stitichezza, la cui soluzione viene affidata ancora ai lassativi.

Tuttavia, ci sono altre cause che possono portare alla stitichezza come, ad esempio, alcuni farmaci, emorroidi, polipi intestinali o ragadi anali.

Anche le malattie del sistema nervoso e del metabolismo come il diabete, la sclerosi multipla e l'ipotiroidismo o le malattie organiche intestinali come il cancro del colon, il morbo di Crohn e la diverticolite sono delle possibili cause.

Sintomi: come si nota la stitichezza?

I sintomi della stitichezza possono essere molto diversi, perché dipendono in gran parte dalla percezione soggettiva della persona colpita. Inizialmente, c'è di solito una sensazione di pienezza e l'addome è percepito come gonfio. Anche la sensazione generale di indisposizione con perdita di appetito è uno dei sintomi secondari della stitichezza.

Inoltre, la defecazione è difficile e spesso piccole porzioni di feci riescono ad essere espulse solo con una forte pressione, dando la sensazione di mancato completo svuotamento. Possono insorgere dolori addominali, stanchezza e altre sensazioni.

Diagnosi: come riconoscere la stitichezza?

Per giungere alla diagnosi è importante innanzitutto individuare lo stile di vita. Oltre alla dieta, ai farmaci e all'esercizio fisico, è necessario conoscere il funzionamento intestinale. Individuare la frequenza, la natura delle feci e la durata della stitichezza è fondamentale per il successo del trattamento.

Per escludere una malattia grave, oltre alla palpazione dell'addome, si possono eseguire esami del sangue e delle feci per il sangue occulto, ecografie o una colonscopia.

Terapia: come si può trattare la stitichezza?

Le misure terapeutiche per la stitichezza dipendono essenzialmente dalle cause. Se dietro la stitichezza c'è una malattia, il focus è il suo trattamento. Se, invece, la stitichezza deriva dall'assunzione di un farmaco, potrebbe essere sufficiente cambiare il preparato o il dosaggio.

Tuttavia, poiché la forma più comune di stitichezza, quella cronica, è dovuta ad una disfunzione del colon, l'obiettivo del trattamento è la normalizzazione della funzione intestinale. Inizialmente, l'attività intestinale può essere stimolata ricorrendo a misure generali come l'introduzione di alimenti ricchi di fibre nella dieta, il bere a sufficienza e l'esercizio fisico.

Quando queste misure non risultano sufficienti, è possibile ricorrere a farmaci lassativi. Si distingue tra i cosiddetti agenti riempitivi e gonfianti, lassativi osmotici e agenti che stimolano l'attività intestinale. In linea di principio, tuttavia, i lassativi non andrebbero assunti a lungo termine a causa dell'effetto di assuefazione.

Di norma, la stitichezza senza una causa organica può essere prevenuta con mezzi semplici come una dieta ricca di fibre, l'assunzione di liquidi sufficienti e l'esercizio fisico regolare.

Lassativi

In natura ci sono molte piante con un effetto lassativo come, ad esempio, le foglie di senna, il rabarbaro, il bradipo e l'aloe ma bisogna tener presente che anche i lassativi a base di erbe possono causare assuefazione.

Gli agenti gonfianti e riempitivi naturali come lo psillio, la crusca o i semi di lino, invece, sono innocui. Anche se non hanno un effetto lassativo diretto, la loro azione gonfiante aumenta il volume delle feci che stimola l'attività intestinale.

Suggerimenti: come normalizzare l'attività dell'intestino:

  • L'esercizio fisico regolare favorisce il movimento intestinale.
  • La frutta, la verdura e i prodotti integrali agiscono come agenti naturali di rigonfiamento per regolarizzare l'intestino.
  • Bere molti liquidi, specialmente acqua naturale, assicura una consistenza morbida delle feci.
  • I pasti regolari normalizzano l'attività intestinale.
  • Non sopprimere mai il bisogno di andare in bagno per mancanza di tempo o per vergogna.
Magnesio
Il magnesio è coinvolto nella formazione di oltre 300 enzimi vitali nel corpo. Questo dimostra quanto sia importante per le prestazioni e l'energia. Il magnesio rilassa i muscoli e previene i crampi muscolar...
Semi di chia
I semi di chia sono ricchi di acidi grassi omega 3 e omega 6, proteine, fibre, vitamine e minerali. Grazie alle loro potenti proprietàpurificano l'intestino e regolano la digestione. Stabilizzano lo zucchero...

Cosa dicono di noi i nostri clienti

Eccellente
Sig.ra Astesiano: "Buongiorno, uso da qualche mese i Vostri prodotti, la PureWay-C 600 mg ottima cosi come la Astaxanthin Royal e la Curcumin Royal, la vasta gamma che proponete va a coprire le esigenze di molte persone, posso sicuramente suggerire a tutti di provarli per migliorare il proprio benessere. Franca"
13 luglio 2021
Rosa: "Come al solito ottimo servizio e prodotti di qualità."
8 luglio 2021
Leila: "Un prodotto ottimo !!!"
7 luglio 2021
Mostra tutte le recensioni >

I vostri vantaggi

  • CONSEGNA GRATUITA

  • GARANZIA DI RIMBORSO VALIDA 100 GIORNI

  • RISPARMIA FINO AL 20%

    con i nostri sconti sulle quantità e il 5% di extra bonus

  • COMODO PAGAMENTO

    PayPal, Carta di credito, Addebito diretto