Carboidrati

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.

I carboidrati come integratori alimentari: tutto quello che occorre sapere!

I carboidrati fungono da carburante per il nostro corpo. Apportano energia ai muscoli, al cervello e a tutte le altre funzioni corporee. Sono fondamentali per ricaricarsi prima di un allenamento o competizione e per rigenerarsi subito dopo. Solo così gli atleti riescono a sfruttare la loro energia, le loro prestazioni e la loro resistenza al massimo.

L’energia è essenziale per tutti i sistemi e le funzioni del corpo. Numerosi studi clinici hanno evidenziato l’importanza dei carboidrati. Per uno stile di vita sano, è fondamentale fare in modo di consumare un’adeguata quantità di carboidrati quotidianamente.

Ma cosa sono esattamente i carboidrati?

I carboidrati solitamente sono contenuti in tutti gli organismi viventi e non sono altro che molecole piuttosto semplici costituite da atomi di carbonio, idrogeno e ossigeno.

Dal punto di vista scientifico, i carboidrati sono spesso chiamati saccaridi, e si presentano secondo molte strutture e forme diverse, come i monosaccaridi, i di-saccaridi, gli oligosaccaridi e i polisaccaridi.

Un buon esempio di questi ultimi sono le varie fibre e gli amidi. I carboidrati contribuiscono al funzionamento delle cellule e del nostro corpo nel suo insieme, fornendo l’energia necessaria. Nel complesso, aiutano a sentirsi più forti e carichi, sia fisicamente che mentalmente.

Inoltre, la tipologia e la quantità di carboidrati più giuste sono anche in grado di tenere sotto controllo il grasso corporeo e il peso complessivo.

La forma principale nonché più sana di carboidrati è rappresentata dagli amidi e dalle fibre. Tutti noi possiamo facilmente trarre beneficio dai carboidrati limitandoci ad osservare l’indice glicemico degli alimenti che mangiamo.

Amidi, zuccheri e fibre: i tre tipi di carboidrati che compongono la nostra alimentazione


Zuccheri

  • piccoli carboidrati, eppure di fondamentale importanza
  • possono essere digeriti da diversi enzimi per produrre energia destinata alle cellule corporee
  • sono necessari per tutte le funzioni e gli organi del corpo e ne hanno bisogno in particolar modo il cervello, i globuli rossi e le cellule muscolari
  • solitamente si ricavano dai cibi ricchi di questi composti, come la frutta o i dolci

Amidi

  • grandi carboidrati e più frequentemente presenti nelle diete delle persone
  • in genere, vengono trasformati mediante la digestione in carboidrati più semplici, producendo grandi quantità di energia
  • le fonti principali sono gli alimenti di base come le patate, il grano, il mais o il riso

Fibre

  • grandi molecole prodotte dalle piante
  • rappresentano la forma più comune di carboidrati, sotto forma di cellulosa, che è il principale materiale strutturale di numerose cellule vegetali
  • sono più difficilmente digeribili dal corpo umano
  • migliorano la funzione del tratto gastrointestinale, ripulendolo
  • sono contenute soprattutto nelle verdure di colore verde scuro e nei fagioli

Benefici dei carboidrati

Sono stati studiati clinicamente diversi tipi di carboidrati, evidenziandone alcuni benefici in grado di renderli utili ed efficaci nel momento in cui si segue una dieta.

A seconda delle specifiche forme che si consumano, i carboidrati manifestano diversi benefici dei quali sarebbe opportuno essere consapevoli. Ad esempio, possono avere un’azione positiva sulla nostra psiche, alleviandoci dalla depressione e dall’ansia, ma anche influenzare e migliorare la nostra memoria.

Carboidrati e indice glicemico

L’indice glicemico è un valore importante che mostra come il consumo di un particolare alimento incide sui livelli di glucosio nel sangue.

Un indice glicemico alto può portare ai cosiddetti picchi di zucchero nel sangue, causando stanchezza, letargia, mal di testa e irritabilità. Per questo, si raccomanda di consumare cibi con un indice glicemico basso così da evitare questi picchi.

Le varie forme di carboidrati comportano un diverso indice glicemico. Nelle fibre e negli amidi risulta più basso rispetto a tutti gli altri tipi di carboidrati, per cui è consigliabile preferirli ad alimenti quali fagioli, semi, noci, cereali, frutta e verdura.

Lo zucchero bianco, noto anche come saccarosio, ha un indice glicemico medio. Perciò il consumo dovrebbe essere più moderato. Questo include alimenti quali pane scuro, patate, bacche e alcuni dolci, ad esempio il gelato.

Il glucosio dispone dunque del più alto indice glicemico, e sarebbe preferibile evitarne il consumo diretto o comunque limitare gli alimenti che ne sono ricchi. Alcuni esempi includono pane bianco, riso bianco, cereali, patate dolci, pretzel e bagel.

Carboidrati ed energia

Si dice che i carboidrati siano strettamente legati all’energia. Quest’ultima è di vitale importanza per tutte le cellule dell‘organismo, poiché senza energia un corpo non è in grado di funzionare correttamente.

Il percorso dall’ingestione dei carboidrati alla produzione di energia è piuttosto complesso, ma è possibile riassumerlo in brevi e semplici passaggi.

In primo luogo, una volta ingeriti, i carboidrati vengono scomposti in glucosio dagli enzimi del corpo. Questo processo può avere inizio già nella bocca e proseguire in tutto il tratto intestinale.

In secondo luogo, i carboidrati digeriti vengono assorbiti dall‘intestino nel sangue, per poi essere distribuiti a tutte le cellule del corpo.

Infine, le cellule assorbono questi carboidrati e producono energia, che viene poi utilizzata per guidare i vari processi cellulari.

Il ruolo dei carboidrati all’interno della propria dieta

È sicuramente possibile sfruttare efficacemente i carboidrati durante una dieta. Se ci si attiene al giusto dosaggio, mangiare carboidrati può contribuire ad uno stile di vita sano ed equilibrato.

È importante prediligere quei tipi di carboidrati che devono assolutamente essere inseriti nella propria alimentazione e limitare quelli che invece vanno evitati durante una dieta. L’indice glicemico, in questo senso, può essere una guida ed un buon indicatore se utilizzato a tale scopo.

All’interno di una dieta, è importante rispettare il fabbisogno giornaliero per il dosaggio degli alimenti contenenti amido, così come per quelli ricchi di fibre. Al contrario, per contrastare l’aumento di peso, occorre evitare di mangiare quei cibi con un alto contenuto di zucchero o glucosio.

Indicazioni per il corretto dosaggio dei carboidrati

Il fabbisogno giornaliero associato al dosaggio dei carboidrati dev’essere rigorosamente rispettato, perché un consumo eccessivo di carboidrati può causare effetti collaterali.

Dato che ciascun marchio realizza prodotti diversi, vi sono anche diverse indicazioni riguardo al dosaggio. È per questo che si raccomanda di seguire sempre le indicazioni riportare sull’etichetta degli integratori, così da essere in grado di determinare da soli un dosaggio ottimale.

Per maggiori informazioni, è sempre consigliabile consultare il proprio medico curante o farmacista per poter valutare insieme il dosaggio individuale più appropriato.

Carboidrati: altri nomi

Carboidrati, saccaridi, zuccheri, fibre, amidi

Please visit the online shop in your region. Simply click on the according flag symbol!