Beta alanina

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.

Acquistare Beta Alanin: tutto quello che dovresti sapere!

Gli studi dimostrano che la beta alanina è in grado di aumentare il pH delle cellule muscolari attraverso una maggiore sintesi della carnosina. In questo modo, l'acidificazione viene ritardata ed è possibile proseguire la produzione di ATP. Grazie all’integrazione di beta alanina, l'affaticamento muscolare si manifesta molto più tardi, permettendo di ottenere le massime prestazioni e superare i limiti raggiunti finora.

Finalmente c'è un integratore che mantiene le promesse. L'efficacia di Beta Alanin è stata dimostrata da studi universitari condotti sull'uomo e non si limita a test su colture cellulari o esperimenti su animali.

La scienza alla base di Beta Alanin è semplice, sensata e funzionale. Le informazioni presenti in questa pagina sono state create come guida alla beta alanina, e sono pertanto descritte in modo molto semplice, senza biochimica stravagante o grafici confusionari.

Chi può trarre vantaggio da Beta Alanin?

  • Uomini e donne che desiderano migliorare le proprie prestazioni muscolari
  • Sportivi, bodybuilder e sollevatori di pesi
  • Atleti che si allenano con grande intensità e durante un allenamento specifico che richiede sia forza che resistenza
  • Runner, ciclisti, calciatori, giocatori di hockey
  • Persone attive che hanno raggiunto un plateau di allenamento e sono alla ricerca di qualcosa che le porti al livello successivo.

Che cos'è la beta alanina?

La beta alanina è un amminoacido non essenziale, nonché l'unico beta-aminoacido presente in natura. Non va confusa con l'alanina normale, poiché la beta alanina è classificata come un amminoacido non proteinogenico e non vi sono indicazioni che sia utilizzata per la produzione di proteine.

La migliore fonte naturale di beta alanina è la dipeptide, contenente beta alanina (carnosina, anserina e balenina). Queste dipeptidi sono presenti in alimenti ricchi di proteine quali pollo, carne di manzo, maiale e pesce.

La maggior parte della beta alanina la ricaviamo attraverso la dipeptide carnosina, poiché gli altri due dipeptidi non sono presenti nella nostra tipica dieta occidentale.

Queste dipeptidi non sono però l'unico modo per assorbire la beta alanina, in quanto il nostro corpo può anche produrla nel fegato attraverso la decomposizione dei nucleotidi pirimidinici.

Naturalmente, la beta alanina può essere assunta anche mediante integratori alimentari.

Vantaggi della beta alanina confermati da studi scientifici:

  • Aumenta la forza muscolare e le prestazioni
  • Aumenta la massa muscolare
  • Migliora la resistenza anaerobica
  • Migliora la resistenza aerobica
  • Rallenta l'affaticamento muscolare
  • Consente un allenamento più intenso e prolungato

Effetti della beta alanina

La maggior parte degli effetti benefici della beta alanina è dovuta all'accelerazione della sintesi della carnosina, un dipeptide intramuscolare.

Con un intenso sforzo muscolare, il pH dei muscoli scende rapidamente, principalmente per via dell’aumento degli ioni idrogeno (H+). Ciò avviene quando il corpo scinde la connessione ad alta energia di ATP durante l'allenamento.

La scissione dell'ATP e il conseguente aumento della concentrazione di H+ si verifica in tutti i nostri sistemi energetici, ma più spesso in uno chiamato glicolisi, che produce anche acido lattico. L'acido lattico rilascia ioni H+, che aumentano il pool H+ che va a riempire i muscoli a causa della scissione dell'ATP.

Quando l'H+ in eccesso viene rilasciato e si accumula in grandi quantità attraverso l'esercizio, il pH dei muscoli diminuisce rapidamente. Il livello naturale di carnosina del corpo viene sopraffatto da questa quantità, l'energia e la resistenza diminuiscono rapidamente, si avverte una sensazione di bruciore nei muscoli, la forza muscolare diminuisce e alla fine i muscoli cedono. La carnosina può essere utile in questo senso.

Poiché le cellule muscolari sono inondate di ioni di idrogeno, a prescindere dal fatto che si avverta il bruciore o meno, qualsiasi ulteriore ione buffer è la chiave per mantenere la forza muscolare. La carnosina fa proprio questo e assorbe l'H+ in modo naturale, permettendo di rimanere sempre vicini al valore di pH ottimale e quindi di allenarsi più intensamente e più a lungo.

Il problema, ovviamente, è che disponiamo solo di una quantità limitata di carnosina immagazzinata naturalmente nei nostri muscoli. Con un maggiore apporto di carnosina, è possibile aumentare il rendimento e ottenere prestazioni migliori e più durature.

Quanto velocemente agisce la beta alanina?

Gli incrementi delle prestazioni della beta alanina sono generalmente osservati nel giro di due settimane, anche se alcune persone riescono a notare miglioramenti già dopo una settimana.

Normalmente però i risultati più significativi si ottengono dopo 3-4 settimane di assunzione di beta alanina.

Recenti ricerche hanno dimostrato che i livelli di carnosina aumentano per un massimo di 12 settimane. Pertanto, si raccomanda di assumere beta alanina per almeno tre mesi al fine di ottimizzare i livelli di carnosina.

Modalità di assunzione e dosaggi della beta alanina

La ricerca ha dimostrato che la dose giornaliera ottimale di beta alanina deve essere compresa tra 3,2 e 6,4 grammi, in modo tale da aumentare i livelli di carnosina e di conseguenza le prestazioni.

L’ultima ricerca, che ha utilizzato 4-5 grammi di beta alanina al giorno, ha evidenziato livelli di carnosina e miglioramenti delle prestazioni simili a quelli osservati con l’assunzione di 6,4 grammi al giorno.

Sulla base dei risultati delle recenti ricerche, consigliamo di assumere 4 grammi di beta alanina al giorno e di effettuare una fase di ricarica opzionale di 2 settimane con 6 grammi al giorno per il primo mese di utilizzo.

Avvertenze: per beneficiare al massimo dell'effetto di miglioramento delle prestazioni dovuto alla beta alanina, è essenziale che l’organismo disponga di un numero sufficiente di tutte le vitamine importanti per la sintesi della carnosina. Per la formazione della carnosina a partire dalla beta alanina, sono necessari soprattutto il cofattore L-istidina, così come la vitamina B6, la niacina, l’acido folico e la vitamina B12.

Effetti collaterali della beta alanina

Negli studi che hanno esaminato la somministrazione continua di beta alanina per un periodo fino a 12 settimane, è stato valutato un gran numero di marcatori biochimici, ematologici e ormonali. Non sono state riscontrate variazioni negative.

Studi sulla beta alanina

Molti studi condotti sull’uomo evidenziano che livelli elevati di carnosina sono in grado di aumentare la forza, la resistenza e la massa muscolare. Un’ulteriore ricerca ha anche dimostrato che la beta alanina potrebbe aumentare la resistenza aerobica e ridurre la percentuale di grasso corporeo.

Su quali basi possiamo dire che la beta alanina aumenti effettivamente i livelli di carnosina?

I ricercatori sono stati in grado di spiegarlo eseguendo biopsie muscolari (ossia prelevando un piccolo campione di tessuto muscolare mediante un ago cavo) prima dello studio in questione e in momenti diversi nel corso dello stesso.

Questi dati hanno confermato che la beta alanina aumenta in modo efficace e significativo la concentrazione di carnosina del 42-80%, a seconda della dose e della durata dello studio.

Please visit the online shop in your region. Simply click on the according flag symbol!